L’Isola è sempre più in crisi Poche assunti, molti licenziati – L’eco di Bergamo

L’Isola bergamasca è tra le zone della provincia di Bergamo che più ha subito i colpi della crisi: nel periodo 2012-2013 in provincia di Bergamo il saldo negativo fra cessazioni e avviamenti al lavoro è stato di oltre 3mila unità; nello stesso periodo il Centro per l’Impiego di Ponte S. Pietro ha fatto registrare un risultato negativo di quasi 900 movimenti.

Questo netto peggioramento testimonia lo stato di difficoltà in cui versano molte imprese della zona specialmente quelle di piccola dimensione del settore manifatturiero e delle costruzioni. Sembrano meno coinvolte solo le aziende che esportano i loro prodotti come la Brembo e la Necta V. C’è da rimarcare inoltre che la tipologia delle assunzioni è mutata a sfavore delle assunzioni a tempo indeterminato che ormai sono solo il 30% del totale dei nuovi ingressi lavorativi.

Gli iscritti al Centro per l’Impiego sono aumentati nell’ultimo anno del 20% portando i flussi da 5.400 del 2012 a 6500 persone che nel 2013 si pongono alla ricerca del posto di lavoro su circa 50mila dell’intera provincia di Bergamo.

viaL’Isola è sempre più in crisi Poche assunti, molti licenziati – Economia Bergamo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...