Isola «Yara è morta nel giro di un’ora» Il giallo dello scoop subito smentito – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

«Yara è morta nel giro di un'ora» Il giallo dello scoop subito smentito – Cronaca – L'Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Yara sopravvisse al suo assassino meno di un’ora. Lo scrive l’agenzia giornalistica Ansa, ma il pm Letizia Ruggeri smentisce. L’ipotesi fa storcere il naso anche a chi è in possesso della relazione autoptica stilata dall’antropologa forense Cristina Cattaneo, nella quale si stabilisce che il decesso è avvenuto «diverse ore dopo».

Isola Sotto il Monte, c’è la cittadinanza per i giovani stranieri

Sotto il Monte, c’è la cittadinanza per i giovani stranieri.

Il sindaco Eugenio Bolognini aveva già dato la sua adesione di massima l’8 ottobre scorso in seguito all’incontro che una ventina di sindaci della bergamasca avevano avuto nella sede della Cisl con il segretario generale Ferdinando Piccinini e Mimma Pelleriti, insieme all’Anolf Giovani di 2ª Generazione del presidente Sara Castelli e al Dipartimento Internazionale Iscos Pace e legalità, rappresentato dal responsabile Francesco Breviario.

Isola «Yara morì in meno di un’ora Rapita, svenne quasi subito» – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

La vita della piccola Yara si è spenta in meno di un’ora dall’uscita dalla palestra. Il particolare emerge dai risultati autoptici di allora e precisa la dinamica del delitto. Yara Gambirasio, la ginnasta 12enne scomparsa a Brembate Sopra e trovata morta dopo tre mesi, il 26 novembre scorso, ha avuto giusto il tempo di uscire dalla palestra comunale, essere prelevata in auto, e arrivare nel campo dove ha trovato la morte.

Secondo quanto appreso, da quando Yara, quella sera, è uscita di casa per recarsi un attimo in palestra, a quando è spirata, è passata poco più di un’ora. Il particolare è dimostrato dall’analisi dei processi digestivi, che hanno un tempo certo. Dato che quella sera la madre di Yara si ricordava esattamente cosa la bambina avesse mangiato e a che ora, è stato possibile stabilire con precisione l’ora del decesso.

via«Yara morì in meno di un’ora Rapita, svenne quasi subito» – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Isola Ladri di colonne alla Madonna dei Cerri – Giornale di Bergamo

Ladri di colonne alla Madonna dei Cerri – Giornale di Bergamo.

I ladri ormai rubano veramente di tutto. Lo dimostra il furto messo a segno nella chiesetta della Madonna dei Cerri a  Mapello, dove sono state portate via le colonne di granito che sostenevano il porticato. Le colonne, vecchie di secoli, erano state installate negli anni Settanta dagli alpini che da decenni si occupano della manutenzione della chiesina   sulle colline del Canto;  provenivano da un antico edificio in demolizione.  I ladri hanno agito con calma e competenza: hanno messo due estensori in ferro sotto la trave del porticato per non far cadere la copertura, poi hanno smontato le colonne pesanti un paio di quintali e le hanno portate via con un furgone.

Isola-Pontida, nel bilancio del commissario zero opere pubbliche Bergamo News

Pontida, nel bilancio del commissario zero opere pubbliche.

 

Nessuna opera pubblica nel 2013. L’insediamento del commissario prefettizio Rita Di Donna in sostituzione del sindaco leghistaPierguido Vanalli, dopo la scelta del Primo cittadino di non redigere il bilancio per protesta contro il Governo, ha portato i primi effetti. Le prime decisioni sono riferite in particolare alla redazione del bilancio che ancora mancava, causa del commissariamento, e alla definizione delle aliquote da applicare per la riscossione dell’Imu.

Isola – A Terno d’Isola quattro giorni per scegliere la scuola superiore Bergamo news

A Terno d’Isola quattro giorni per scegliere la scuola superiore.

 

Il salone della scuola 2012 è aperto aTerno d’Isola, nella Sala Ghisleni, in via Bravi 16, da martedì 27 a venerdì 31 novembre.

Destinato agli studenti e alle studentesse delle scuole secondarie di primo grado dei comuni dell’Isola Bergamasca e della Bassa Val San Martino al fine di presentare l’offerta formativa proposta dalle scuole superiori della provincia bergamasca.